Piazza Livia

Novembre 10, 2021 by  
Filed under Storia

Piazza Livia e la Chiesa di S. Angelo  all’incrocio con Via Bartolomeo Paoli

La Piazza, che comprende il sagrato della Chiesa di Sant’Angelo ed il largo posto ad est dell’edificio religioso, prende la denominazione da Livia, la moglie di Bartolomeo Paoli.

Il Paoli era il comandante del contingente schiavone che venne in Italia nella seconda metà del XV secolo, per combattere a fianco degli Aragonesi di Ferrante I contro gli Angioini.

Il Losapio ricorda che, al termine della guerra, alcuni Albanesi e Schiavoni fecero ritorno in patria, mentre altri si stabilirono a Gioia e formarono quello che, dalla loro presenza, prese la denominazione di borgo degli Albanesi.

Grazie ad essi Gioia si ripopolò e da 12 fuochi del 1447 (ogni fuoco era un nucleo familiare mediamente composto di 5 persone, che pagavano una tassa annua) si passò negli anni seguenti a 136. Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.