1961-2021: 60 anni dall’eccidio di 13 aviatori italiani a Kindu

Aprile 12, 2021 by  
Filed under Storia

La strage di Kindu riportata da ‘ La Nazione’

L’uccisione dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci avvenuta a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, il 21 febbraio 2021, ci riporta alla memoria un altro episodio di violenza, cioè l’eccidio perpetrato esattamente 60 anni fa, l’11 novembre 1961, sempre in Congo, e precisamente a Kindu, nei confronti di 13 aviatori italiani della 46esima Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare italiana.

Quest’ultimo episodio è collegato alla storia dell’attuale nostro 36° Stormo dell’Aeronautica Militare, in quegli anni 36esima Aerobrigata, poiché gli aviatori, partiti da Pisa fecero scalo a Gioia, prima di effettuare quello che fu per loro l’ultimo volo.

I militari italiani facevano parte del contingente dell’Operazione di pace delle Nazioni Unite inviate per ristabilire l’ordine nello Stato africano dopo la cosiddetta ‘crisi del Congo’. Infatti il 30 giugno del 1960 il Belgio concesse l’indipendenza al Congo, lasciando questo paese in una situazione di pericolosa instabilità politica ed economica che in breve tempo portò allo scoppio della guerra civile. Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.