Uffici Distrettuali delle Imposte Dirette e Ufficio del Registro a Gioia

Giugno 22, 2022 by  
Filed under Storia

La sede dell’Agenzia delle Entrate di Gioia

Tutti gli Stati, per poter offrire servizi ai  cittadini e la copertura delle spese di gestione delle varie attività, fanno ricorso ad entrate tributarie. Anche lo Stato italiano, prima dell’Unità e nel periodo postunitario non si è sottratto a questo compito, anche se ai nostri giorni l’imposizione fiscale ed i tributi che i cittadini pagano sono nettamente superiori a gran parte dei paesi europei.

Risalgono al 1610 i primi Apprezzi della Terra di Gioia per stabilire le tasse che i gioiesi dovevano versare nella casse comunali, basandole sulle proprietà e  i beni di cui ogni cittadino era possessore. Anche il Governo borbonico nel 1750 procedette alla compilazione del Catasto Onciario, come base di partenza per la tassazione dei sudditi.

Con decreto 29 agosto 1866 le competenze relative alla conservazione del catasto furono trasferite alle Agenzie delle tasse e imposte dirette, con la funzione di accertamento delle imposte dirette dovute allo Stato. Antenate dell’Agenzia sono state le  Intendenze di Finanza,  istituite nel 1869 in ogni capoluogo di Provincia. Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.