La coltivazione dei bachi e la ‘maclura pomifera’ a Gioia

Marzo 4, 2021 by  
Filed under Territorio & Ambiente

Albero di ‘maclura pomifera’ nel giardino Vito Antonio Donvito, nel periodo invernale

Nel 1856 il sindaco Filippo Cassano e i Decurioni aderiscono alla proposta del Direttore del Real Ministero dell’Interno per la sperimentazione della coltura dei gelsi per l’industria del baco da seta nel nostro territorio.

Dopo la proposta del 1856 della sperimentazione della coltura dei gelsi per l’industria del baco da seta nel nostro territorio, nel 1863 viene nominata una Commissione per studiare, promuovere e curare studi ed esprimersi sulla coltivazione del cotone a Gioia. Il Comune provvede allo sterminio dei bruchi che invadono il nostro territorio.

È possibile osservare esemplari di alberi di maclura pomifera nel giardino intitolato al prof. Vito Antonio Donvito, più noto come giardino Paolo VI, o nel Giardino didattico in via dei Padri Riformati.

Maclura pomifera: maclura, che deriva da W.Maclure e pomifera da “pomo”, cioè frutto, e φέρω,  cioè portare, cioè alberi che che portano frutti tondi simili a pomi cioè a mele.

È stato Thomas Nuttall, padre della botanica americana, lo studioso che descrisse la pianta nel 1811 e le diede il nome dell’amico William Maclure, geologo filantropo. Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.