UARAGNIAUN in concerto – La canzone popolare dell’Alta Murgia

Si è svolto il giorno 11 agosto, all'interno del Castello Normanno Svevo, con un buon successo di pubblico, l'esibizione in concerto del gruppo UGARAGNIAUN; è  stato presentato U diavule e l'acquasante, l'ultimo disco di brani inediti della tradizione popolare della Murgia. UARAGNIAUN è l'antico nome del Garagnone, il roccione dell'Alta Murgia che la leggenda vuole tagliato dallo […]

Print Friendly

live23Si è svolto il giorno 11 agosto, all'interno del Castello Normanno Svevo, con un buon successo di pubblico, l'esibizione in concerto del gruppo UGARAGNIAUN; è  stato presentato U diavule e l'acquasante, l'ultimo disco di brani inediti della tradizione popolare della Murgia.

UARAGNIAUN è l'antico nome del Garagnone, il roccione dell'Alta Murgia che la leggenda vuole tagliato dallo spadone del " prode Orlando ". Il gruppo che ripropone criticamente le canzoni popolari della tradizione pugliese nasce ad Altamura nel 1978 . Protagonisti e fondatori sono: Maria Moramarco, Luigi Bolognese e Silvio Teot.Una lunga ricerca sul campo spinge Maria ad interpretare e a presentare il vasto repertorio di canti del sud dell'Italia e, in particolare, della Murgia barese e della Puglia, terra meridiana, di confine con le antiche civiltà mediterranee.

Canti a distesa, tarantelle, canzoni d'amore, tammurriate, canti di lavoro, balli e ritmi della grande musica popolare Meridionale, trovano una nuova dimensione musicale in un mix che mette insieme tradizione e innovazione.Attraverso il recupero degli strumenti tradizionali, il gruppo elabora soluzioni musicali di grande respiro che valorizzano ulteriormente le straordinarie capacità vocali della Moramarco, ormai riconosciuta come una delle voci più orginali del sud Italia. Il gruppo si è esibito in numerose rassegne di world music in Italia e all'estero, annoverando preziose collaborazioni con Ambrogio Sparagna, Daniele Sepe, Rocco De Rosa, Piero Ricci, Otello Profazio, Ermanno Olmi, Raffaele Nigro, Bianca TragniL'incontro con il polistrumentista Nico Berardi, ha ulteriormente aggiunto, grazie all'uso di strumenti molto particolari con sonorità antiche come zampogna, quena, sikus, charango ecc., ulteriori e non snaturanti colori ad un universo sonoro per nulla monocorde o prevedibile

Attuale Formazione:
Maria Moramarco
, voce e chitarra;
Luigi Bolognese, chitarra, bouzouki, mandoloncello, baglama.
Silvio Teot, tammorre, percussioni, flauti, harmonium;
Nico Berardi, zampogna, flauti dritti, quena, charango, fisarmonica, chitarra;

Print Friendly

14 agosto 2007

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.