La Religiosità  Popolare nel Tempo dei “Teo-Cons”

aprile 5, 2007 by  
Filed under Attualità

libertaAll'inizio del 2007 il mondo è attraversato dal credo delle guerre infinite, i conflitti assumono i caratteri delle guerre civili permanenti, il neo-fondamentalismo si diffonde nell'Occidente laicizzato. Il nuovo fondamentalismo religioso ha unito la vendetta biblica alla missione evangelica. La sete di vendetta è il nuovo credo e si espande con pesudogiustificazioni teologiche conservatrici, etiche e politiche. Il lavoro del senatore Pera attraverso la Fondazione benedetta dal papa Benedetto XVI, rivendica la radici cristiane nella Costituzione Europea. Gli scritti della giornalista Oriana Fallaci, le campagne del Foglio di G. Ferrara, le rielaborazioni delle categorie capitalistiche ultra-liberiste di Robert Kagan in Paradiso e potere, l'analisi della religiosità civile americana di Emilio Gentile,La democrazia di Dio, (Laterza,2001), il percorso storico di M. Fumagalli e B. Brocchieri,Cristiani in armi, da S. Agostino a Papa Wojtila,(Laterza,2006), rappresentano l'avvento di un nuovo primato della politica finalizzata a ribaltare la seconda tentazione a Gesù sul "pinnacolo del tempio" che in tutti i  modi vogliono costringerlo ad accettare i regni temporali.

Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.