Un ” Gate guardian ” a Gioia

aereoA chi si trova a passare per la vecchia statale 100, poche centinaia di metri dall’ingresso della base del 36° Stormo, nel punto in cui il vecchio tracciato si dirama per consentire l’accesso nel Comune di Gioia, nel triangolo che si forma con il proseguimento verso Bari, non sfuggirà di trovarsi di fronte un   gate guardian o gate guard  ( custode o guardiano del cancello). Si tratta di un monumento militare, costituito da  un velivolo, montato su un basamento, utilizzato, in mostra statica, come una simbolica guardia intenta a "sorvegliare" l'ingresso del paese.

E’ un aereo  radiato, precisamente un Aermacchi MB 326, appartenuto al gruppo di stanza nella base aerea di Gioia. L’aereo, infatti, riporta sulla fiancata della fusoliera i numeri 36-40 che corrispondono a quelli che potrebbero considerarsi la targa e il suo numero identificativo: il primo n.36 sta ad indicare la sua appartenenza al 36° Stormo di Gioia, mentre il 40 indica il numero progressivo e identificativo o di matricola dell’aeromobile  della base aerea di Gioia.

Read more

C’era una volta a Gioia … il ” Maggio all’Infanzia “

MaggioIn questi giorni di maggio negli anni trascorsi, mentre le strade, le piazze di Gioia si riempivano del festante vocio dei ragazzi in appassionanti e poliedriche attività  ludiche, il Teatro Rossini ospitava una serie di compagnie che presentavano nuove rappresentazioni per  l'infanzia. 

Per la prima volta, dal 1998, dopo più di un collaudato decennio di esperienze artistico-teatrali rivolte ai ragazzi della fascia scolastica che va dalle materne alla scuola media, e che in tempi più recenti ha interessato anche studenti delle scuole superiori, Gioia è orfana del " Maggio all'Infanzia ". Si tratta di un vero e proprio festival di teatro per ragazzi, con  laboratori, mostre, concerti, animazioni, nuovi spettacoli, il tutto organizzato dal  Comune di Gioia in collaborazione con il Teatro Kismet OperA di   Bari.  Ci mancano  i colori, i lavori dei ragazzi di scuola che adornavano le strade del paese, la festa,  i sorrisi, la laboriosità e l'allegria che sprizzava dai loro visi e che contagiava  i passanti, preannunciando un sereno scorrere della primavera e della vita.

Read more

Rossini – Taniko

gennaio 11, 2008 by  
Filed under Attualità, Eventi & Tempo Libero

TanikoTeatro Rossini11, 12 gennaio ore 10 a cura di Liberascenaensemble

TANIKO

drammaturgia e regia Antonio Calone con Alessandra Asuni Luca Di Tommaso Giovanna Giuliani Nicola Laieta Margherita Vicario – vincitore ex-Aequo premio scenario infanzia 2006 > 8-14 anni

…Siamo in Estremo Oriente, in un tempo lontano, probabilmente quello delle favole che cominciano con "c'era una volta". Myo-o il dio del fuoco, Gigaku il dio della danza e Gioja il dio della saggezza stanno partendo per la terra. Questa favola, dalla riconoscibilissima impronta giapponese per il rigore dello stile, dei contenuti e per l'etica del sacrificio che apparentemente difende, è ricca di numerose altre tematiche che la rendono molto più interessante ed adatta ai ragazzi di oggi di quanto possa esserlo un semplice precetto morale. In realtà essa riesce in un modo formidabile a mettere in luce una serie di contraddizioni, tra il bene individuale e quello collettivo, tra la libertà di una scelta e la responsabilità che essa comporta, tra pulsioni sentimentali e decisioni razionali.

Read more

Maggio all’Infanzia – Taniko, La favola della Grande Legge

maggio 23, 2007 by  
Filed under Eventi & Tempo Libero

Maggio all’Infanzia 2007 - Taniko - La Favola della Grande Legge"In un tempo lontano gli dei scesero sulla terra convinti che il mondo potesse essere salvato dai piccoli uomini. Il progetto rilegge in modo originale la lezione del teatro didattico brechtiano per derivare un meccanismo scenico implacabile, costruito su una molteplicità di piani narrativi e sorretto dall'alta qualità della interpretazione. Il pensiero dialettico è messo concretamente in azione attraverso il ruolo attivo assegnato ai giovani spettatori, che sperimentando il gioco del teatro si confrontano con i grandi temi della convivenza sociale e della democrazia partecipata. Il rigore formale si apre all'ironia e al divertimento mentre allo spettatore è affidata la soluzione di un conflitto drammatico che supera i confini della scena per parlare delle lacerazioni del mondo reale.".

 Questo è il giudizio della giuria che ha premiato Taniko, La favola della grande Legge con il Premio Infanzia 2006, incuriosito sono andato a vederlo nella cornice suggestiva della sala del trono del Castello Normanno Svevo in occasione di Maggio all'Infanzia. Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.