Giovanni Carano Donvito

gennaio 14, 2008 by  
Filed under Gioia Nota, Storia

Giovanni Carano DonvitoGiovanni Carano Donvito nasce a Gioia del Colle il 30 giugno 1873 . Suo padre, il notaio Francesco Carano, era nativo di Palagiano, mentre la madre, Carmela Donvito,  apparteneva ad una antica famiglia gioiese;  entrambi erano proprietari terrieri.
L'amore per la terra natia e per la madre lo porta ad assumere il doppio cognome: quello paterno, seguito da quello materno, anticipando oltre un secolo prima la decisione che il Parlamento, in tal senso,  sta prendendo in questi giorni.

Primo tra i figli maschi sembrava essere predestinato a seguire le orme del padre. Dopo aver frequentato il Liceo " Archita " di Taranto riscopre una naturale inclinazione per gli studi sociali ed in particolare per l'evoluzionismo di Herbert Spencer, di cui è convinto seguace. Si iscrive volutamente alla facoltà di Giurisprudenza di Macerata, Università dalla quale erano usciti i più illustri maestri di scienza economica finanziaria italiana del tempo.  Nel 1896 consegue la laurea in legge con una tesi in diritto finanziario, incentrata sul rapporto tra fisco e contribuente.
Per approfondire le sue conoscenze in scienza delle finanze nel 1900  prosegue i suoi studi presso l'Università di Monaco di Baviera con alcuni economisti di scuola storica  e successivamente  anche a Vienna.
Nondimeno si abilita all'esercizio delle attività notarile e forense, anche se non le eserciterà.

Nella sua prima pubblicazione, di teoria della finanza pubblica, affronta la lettura del fenomeno finanziario attraverso una chiave sociologica, nei suoi rapporti cioè con la politica, il diritto e l'economia.

Read more

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.