Il nuovo quartetto di Cinzia Eramo al Teatro Rossini

Si chiama "Piccole gemme di estraneazione creativa" il nuovo progetto che l'artista gioiese Cinzia Eramo col suo quartetto presenterà al pubblico gioiese il 3 maggio prossimo e che si tradurrà ben presto in un lavoro discografico. Questo nuovo progetto è un richiamo alla melodia nella sua forma più pura che incontra la magia della creazione […]

Print Friendly

Cinzia EramoSi chiama "Piccole gemme di estraneazione creativa" il nuovo progetto che l'artista gioiese Cinzia Eramo col suo quartetto presenterà al pubblico gioiese il 3 maggio prossimo e che si tradurrà ben presto in un lavoro discografico. Questo nuovo progetto è un richiamo alla melodia nella sua forma più pura che incontra la magia della creazione estemporanea attraverso un repertorio che congiunge composizioni di carattere marcatamente jazzistico ad altre di chiara evocazione africana. Da un repertorio caleidoscopico con composizioni di autori come Duke Ellington, Mal Waldron, Carla Bley, Abdullah Ibrahim trasparirà la particolare visione dell´ensemble a base di trasgressioni creative, intuitive. Visioni a colori forti, spazi vuoti di  bianco. Respiro, riflessione. Melodie poetiche che si intrecciano. Mistero, istinto, spontaneità.

Tutto questo con dei partner d´eccezione come Paolo Damiani musicista tra i più noti nel panorama jazzistico italiano ed europeo a cui il Gruppo Editoriale "L´espresso" ha di recente dedicato uno dei cd registrati alla Casa del Jazz di Roma, Gianni Lenoci dotato di un pianismo "contemporaneo", personale sintesi della tradizione eurocolta e afroamericana, apprezzato in Italia e all´estero e l´altrettanto ecclettico Marcello Magliocchi che costituisce il prezioso "collante" ritmico di questa formazione.

Il "Maestro" Giorgio Gaslini scriveva nelle liner notes del primo disco ("Spontaneous conversations", Splac(h) records) di Cinzia in duo con Gianni Lenoci "[…]Lenoci è pianista, compositore di assoluta preparazione musicale e di sicuro talento jazzistico, musicista proteso verso il futuro, consapevole delle scoperte tecniche apparse tra il jazz e il free jazz. Cinzia Eramo è una voce tra le più dotate ed interessanti della nuova leva italiana degli anni 2000. Insieme lavorando sui songs e sui temi della grande tradizione moderna, non hanno imboccato la strada della consuetudine interpretativa, ma al contrario hanno messo a fuoco una intesa estrema che ha permesso loro di trasformare questi "materiali di lavoro" in piccole gemme di "estraneazione" creativa, in brani autonomi impregnati di tradizione e di ricerca "futuribile" tutta europea, e più ancora italiana, mediterranea […]". Il percorso artistico di Cinzia Eramo ha ricevuto nel frattempo riconoscimenti dal pubblico e dalla critica e si presenta adesso come leader di una formazione prodigiosa, che sarà completata nel prossimo cd dal sassofonista Achille Succi.

3 MAGGIO Teatro Rossini ore 20.30 Gioia del Colle
PICCOLE GEMME DI ESTRANEAZIONE CREATIVA

Cinzia Eramo, voce (www.cinziaeramo.com)
Gianni Lenoci, pianoforte
Paolo Damiani, violoncello (www.paolodamiani.com)
Marcello Magliocchi, batteria (www.ijm.it/marcellomagliocchi.html)

Ingresso: 5 €

Prevendite: 
GIOIA DEL COLLE
Libreria Minerva – Via Carlo Soria, 25

BARI
Accademia Unika – Via Giovanni XXIII, 40

Per informazioni:
tel 393.8434269 – 080.5042370

e-mail info@cinziaeramo.com

Print Friendly

29 aprile 2007

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.