Giuseppe Rosini

Fratello del più noto Mario Rosini, cantante che al Festival di Sanremo del 2004 si classificò secondo, Giuseppe, detto Pino, è nato a Santeramo in Colle  il 19 marzo 1956, ma da sempre vive a Gioia con la sua famiglia. Ha dato vita ad un'azienda, l'Apipuglia Novagel, che dal 1974 si occupa di allevamento di api […]

Print Friendly

rosini1Fratello del più noto Mario Rosini, cantante che al Festival di Sanremo del 2004 si classificò secondo, Giuseppe, detto Pino, è nato a Santeramo in Colle  il 19 marzo 1956, ma da sempre vive a Gioia con la sua famiglia.

Ha dato vita ad un'azienda, l'Apipuglia Novagel, che dal 1974 si occupa di allevamento di api e della trasformazione diretta di tutti i prodotti ottenuti dalle stesse.

Questa iniziativa è sorta per una forte  passione per la natura e per la convinzione che si potesse lavorare in modo alternativo rispetto alle moderne tendenze della grande industria, senza cioè stravolgere o violentare la natura e ciò che ad essa appartiene, ma rispettandola. L'azienda nasce sulla continuità del lavoro di suo nonno, a sua volta apicoltore a suo modo.

Dopo essere stato in Francia a visionare due aziende ha seguito il Corso per Esperti apistici presso l'Istituto Nazionale di Apicoltura a Bologna nel 1980 e presso lo stesso Istituto ha conseguito l'attestato di II livello per Esperti Assaggiatori. E' iscritto all'Albo Nazionale. E' socio fondatore del COPAIT ( Associazione per la tutela della pappa reale italiana ) ed è iscritto all'AAPI ( Associazione Apicoltori Professionisti Italiani ).

Attualmente è il Presidente dell'Associazione Produttori Apistici Pugliesi " PUGLIAMIELE ".

L’azienda da lui creata oggi rappresenta una delle più grandi realtà nazionali nel settore dell’apicoltura biologica italiana con oltre 700 alveari in produzione certificata, più di 300 famiglie vendute ogni anno, 150 arnie di fecondazione e stazionamento regine solo ad uso aziendale.  L'azienda è strutturata con un sistema chiuso e controllo diretto sia della materia prima e sia di tutti i prodotti trasformati.

Nel laboratorio di Gioia del Colle, autorizzato con Notifica al Ministero della Salute per la produzione di " integratori erboristici " rosini10001avvengono tutte le lavorazioni di trassformazione delle materie prime ricavate. Si producono sciroppi, compresse, flaconcini bevibili, omogeneizzati di polline lattofermentato, il tutto sempre con  controllo e certificazione ICEA.

E' tra le prime aziende  in Italia ad aver realizzato una linea di integratori a base di pappa reale bio con il marchio NOVOGEL e di propoli con marchio " Propoli DOC ".

Attualmente sta lavorando su un progetto di forte caratterizzazione territoriale di alcuni mieli producibili solo in un ristretto ambito comunale, quali il Timo capitatius, il rosmarino bianco ed il mandorlo amaro.

Mercati di vendita sono elettivamente le erbosterie ed i negozi di alimentazione biologica.

Continua e proficua è la collaborazione con gli Istituti Universitari della nostra regione, particolarmente con la Facoltà di Farmacia ( Dipartimento di Farmacia Chimica ), per i lavori di ricerca sulla propoli e con la Facoltà di Medicina Veterinaria per la qualità del miele.

Essendo una azienda a carattere artigianale non adotta una politica di globalizzazione dei mercati e di nuova economia, ma bada a localizzare  il lavoro e i prodotti in un ambito più ristretto, che mira a creare un forte legame tra terra di produzione e uomini che la abitano.

Anche da questo punto di vista contribuisce a rinsaldare un legame affettivo con la nostra terra,  a valorizzare le nostre capacità e possibilità di sviluppo nel settore agroalimentare  a e scrivere una felice pagina nella storia del nostro Paese e del nostro Sud.

Il miele è l’unico dolcificante che si presenta in forma concentrata già in natura. A differenza dello zucchero, che contiene solo saccarosio, il miele contiene un centinaio di sostanze diverse, tra le quali gli zuccheri, come fruttosio e glucosio.

Studi recenti hanno dimostrato l’importanza del fruttosio, che possedendo un basso indice glicemico evita improvvisi picchi glicemici, causa di infiammazioni a livello delle arterie.

Tra le sostanze secondarie del miele gli enzimi e gli amminoacidi costituiscono il 3,21%, i polisaccaridi sono il 10,32%, il glucosio il 31,28%, il fruttosio il 38,34% e l’acqua il 17%.

E’ un prodotto energetico, è un vitaminico e mineralizzante, che contengono gli  ormoni, le inibine, che svolgono una azione protettiva contro il bacterium coli  e quindi agisce da disinfettante intestinale.

Oltre ad essere un dolcificante naturale ed un alimento nutritivo il miele svolge anche la funzione di un farmaco lassativo, per la presenza di mannite.

Tra le altre proprietà curative e protettive del miele ricordiamo l’inibizione dello streptococco, dello stafilococco, di alcuni batteri enterici e del botulino.

Per tali qualità costituisce un ottimo fattore di difesa naturale per i bambini entro il primo anno di vita. E’ un ottimo integratore per gestanti e sportivi.

Il glicutile, presente nel miele favorisce l’assorbimento degli zuccheri nei muscoli facilitandone la disponibilità e l’utilizzo dopo le gare.

Protegge le mucose in caso di gastrite ed è utilizzato nelle malattie respiratorie come calmante della tosse ed espettorante.

Anche il fegato se ne giova perché il miele lo aiuta ad eliminare tossine, additivi chimici, alcool nicotina.

Condizione essenziale per fruire delle proprietà benefiche del miele è che lo stesso venga utilizzato fresco, senza cioè essere stato sottoposto a trattamenti.

Uno degli elementi per verificare la qualità  di un miele  è la sua cristallizzazione in modo uniforme.  Il miele deve essere solido e non liquido; solo alcune qualità, quello di acacia e di castagno non solidificano.

Diversi sono i tipi di miele che l’Apipuglia produce, ma unico è il luogo di produzione: aziende della nostra Terra, del nostro Sud.

MIELE DI MANDORLO

E’ un miele che viene prodotto nei mesi di febbraio e marzo nella zona di Acquaviva delle Fonti, Casamassima e Castellana Grotte, a 300 mt. E’ un miele di difficile produzione perché nel periodo della fioritura il clima è ancora abbastanza freddo.
Contiene proteine e sali minerali ed è ottimo come regolatore intestinale, come rinfrescante ed emolliente.

MIELE DI EUCALIPTO

Viene prodotto  nel mese di luglio nella zona di Scanzano, Policoro e Castellaneta Marina e in provincia di Brindisi. Ha un colore leggermente ambrato, un odore e un sapore caratteristico tipico degli eucalipti di quelle zone e viene giustamente considerato uno dei migliori mieli prodotti in Italia. E’ un prodotto antisettico dei polmoni, delle vie urinarie, dell’intestino, consigliato in tutte le infezioni respiratorie, in particolare nei casi di bronchite. Agisce anche contro la cistite urinaria e la colobacillosi.

MIELE MILLEFIORI

E’ un miele prodotto su tante fioriture e che quindi non presenta alcuna prevalenza pollinica. E’ considerato il classico miele da tavola e può presentare varie colorazioni: molto chiaro soprattutto su fioriture primaverili, ambrato per quello prodotto nei periodi estivi e agli inizi dell’autunno.

MIELE DI TIGLIO

E’ prodotto nel mese di giugno nei boschi di tiglio. Presenta un colore ambrato e ha un sapore particolare. Per le proprietà che il tiglio possiede è consigliato come sedativo del sistema nervoso.

MIELE DI ROSMARINO

Si produce all’inizio della primavera nella zona della macchia mediterranea, in particolare nel territorio di Castellaneta Marina, Statte, Crispiano e Martina Franca a 200 mt. e in zone incolte della macchia mediterranea. Si presenta con un colore chiaro con retrogusti floreali e di essenze. E’ un ottimo miele da tavola che è considerato come coadiuvante per le funzioni epatiche.

MIELE DI ACACIA

Si produce nei mesi di maggio e giugno nei robineti e presenta una colorazione che va dal giallino al chiaro trasparente e si ricava a 400 mt. nella provincia di Avellino. Ha un odore delicato e difficilmente solidifica. Per la sua dolcezza è il miele prediletto dai bambini. Viene adoperato anche per dolcificare il pasto dei neonati ed è raccomandato per i diabetici leggeri.

MIELE DI AGRUMI

Viene prodotto nel mese di maggio, nella fascia ionica tarantina, a Castellaneta Marina, ricca di agrumi. Presenta un colore chiaro e ha un odore caratteristico e intenso. E’ ottimo per la prima colazione con fette biscottate  e burro, nella dieta per l’infanzia e per dolcificare il thè.
Ha proprietà sedative, antispasmodiche per cui può essere utilizzato da parte di soggetti nervosi, ansiosi, nei casi di emicrania, insonnia e palpitazioni.

MIELE DI TIMO

E’ prodotto principalmente nella zona della macchia mediterranea compresa tra  Statte, Crispiano e Massafra. Ha un colore scuro, un consistente odore aromatico e un forte sapore. E’ un ottimo antisettico generale da utilizzare contro tutte le malattie infettive sia polmonari che delle vie urinarie o intestinali. Ha un’azione stimolante contro la stanchezza ed è raccomandato in caso di tosse. Combatte la flatulenza della digestione.

MIELE DI CASTAGNO

Si produce nel mese di giugno nei castagneti intorno Monticchio a 800 mt.  e precisamente a Rapolla. E’ un miele dal gusto e sapore particolare, con un forte sapore e retrogusto amaro E’ molto ricco di sali minerali e di tannino. E’ raccomandato in tutti i casi di cattiva circolazione e per tutte le persone anemiche, affaticate, asteniche e a quelle che vogliono ingrassare.

MIELE DI CILIEGIO

Si produce nella zona di Turi, Sammichele di Bari e Gioia del Colle.

MIELE DI CORBEZZOLO

Si produce nella zona di Martina Franca e nella zona di macchia mediterranea della Murgia tarantina.

MIELE DI GIRASOLE

Si produce nel Tavoliere foggiano.

Il miele Apipuglia viene prodotto da agricoltura biologica, in alcune aziende agrarie presenti nei Comuni sopracitati, nel rispetto dei parametri stabiliti dalla legge ed è certificato da un Organismo di controllo: l’ I.C.E.A., Istituto di Controllo Etico ed Ambientale, Ente accreditato presso il Ministero delle Risorse Agricole e Forestali. Dopo essere stato raccolto viene trasformato nel laboratorio in via Pozzolongo, n.18/B a Gioia del Colle.

G. Rosini partecipa, più per fede che per convenienza, a tutte le manifestazioni di promozione del biologico ( Biomedica, mercatini del bio vari, ecc…)
Negli anni che vanno dal 1986 al 2007  Apipuglia ha ottenuto il Premio Giulio Piana Grandi Mieli d’Italia, Tre Gocce d’oro, a Castel San Pietro Terme, come miglior miele italiano.

Tra le numerose attestazioni ricevute, ricordiamo: attestazione " MIELINBIO " a Foligno nel 2007, riservato ai mieli biologici; attestato di qualità " Mieli dei Parchi ", concorso nazionale tenuto a L'Aquila nel 2008 e riservato ai mieli prodotti nei Parchi naturali italiani. E' stato selezionato e ha partecipato al " Salone del Gusto " di Torino ad ottobre 2008 per presentare il suo miele biologico.

Oggi più che mai parlare di miele è parlare di Apipuglia Novagel, il cui nome varca i confini della nostra regione, portando lontano e in alto il nome della nostra Gioia.

Grazie, Pino, perché con la tua professionalità e con il tuo lavoro non solo ci fai ancora  gustare un “nettare   da  dei “, ma anche  perché questo amore che manifesti per la tua e la nostra Terra costituisce   per i giovani un modello di impegno, di coraggio, di imprenditorialità e di riscatto del nostro, ingiustamente bistrattato, Sud.

©  E' consentito l'uso del contenuto di questo articolo per soli fini non commerciali, citando la fonte e il nome dell'autore.

Print Friendly

21 dicembre 2008

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.