Gioia del Colle – La Città

Città a 38 Km. a sud di Bari, ( 40°  48' di lat. Nord  e 16° 55' di long. Est ),  posta a 364 mt. sul l.d.m., presenta una superficie di 206,48 Kmq. e una popolazione di circa 28.000 abitanti. La si può raggiungere con mezzi pubblici: con le FF.SS. utilizzando sia la linea ferroviaria […]

Print Friendly

Cartina PugliaCittà a 38 Km. a sud di Bari, ( 40°  48' di lat. Nord  e 16° 55' di long. Est ),  posta a 364 mt. sul l.d.m., presenta una superficie di 206,48 Kmq. e una popolazione di circa 28.000 abitanti.

La si può raggiungere con mezzi pubblici: con le FF.SS. utilizzando sia la linea ferroviaria Bari – Taranto che la la linea Gioia – Rocchetta S. Antonio; con i pullman delle Ferrovie del Sud Est, delle autolinee Marozzi (  Roma ed il Nord Italia), Sabato -Scoppio ( Puglia e Sicilia ), Lentini ( Savona e Nord Italia ), Inter Sai (  Calabria ), Chiffi ( per Gallipoli ). Seat ( Lecce ),Sita ( Puglia ), STP ( Puglia ).

Con la propria autovettura si può arrivare attraverso la statale 100, l'autostrada A 14 Bologna-Taranto, uscita Gioia del Colle, le strade provinciali Altamura-Gioia, Alberobello-Gioia, Turi-Gioia, Acquaviva-Gioia, Putignano-Gioia, Castellaneta-Gioia, Laterza-Gioia, Matera-Gioia. 

Per chi viaggia in aereo l'aeroporto più vicino è quello di Bari Palese, a circa 50 Km.dall'abitato, intitolato al Papa santo Karol Wojtyla.

A Gioia il turista può visitare: Il Castello Normanno-Svevo, con l'annesso museo archeologico nazionale, gli scavi archeologici di Monte Sannace, di Murgia San Francesco e di Santo Mola, un altro piccolo Museo privato, un  ampio e fornito Museo della Civiltà Contadina, alcune  grotte carsiche, il centro storico con i suoi archi e vicoli, il Palazzo Comunale con annessa fototeca e parte della pinacoteca, la Biblioteca Comunale  con una parte della pinacoteca comunale, alcune chiese antiche del centro abitato, la Chiesa dell'Annunziata e il Museo naturalistico di Monte Rotondo, resti dell'archeologia industriale come le Distillerie Cassano e i Mulini Pagano, alcune masserie  rurali.

Ulteriori informazioni si possono acquisire presso l'Associazione Turistica Pro Loco in Via Santa Maria maddalena n. 9, tel. 0803434772 o presso il Castello/Museo Archeologico in Piazza dei Martiri n. 11, tel. 0803481305.

Gioia vanta la presenza di un Teatro Comunale, intitolato a G. Rossini, che, ristrutturato da circa un decennio, ospita numerosi spettacoli di prosa, danza e concerti, che lo pongono ai primi posti nella graduatoria dei Teatri  meridionali più importanti per numero di presenze di spettatori.

Gioia del Colle è sede di una base dell'Aeronautica militare italiana, il 36° stormo, il più " decorato " tra le basi aeree nazionali. Da questo aeroporto il 4 ottobre 1917 Gabriele D'Annunzio spiccò il volo per suo storico Volo su Cattaro, la cui felice conclusione portò il Vate a chiamare il nostro paese Gioia della Vittoria.

 Per la diversificata capacità ricettiva Gioia costituisce per il turista il posto ideale  per programmare escursioni giornaliere oltre che in loco, anche nel territorio circostante; infatti dista circa 30 Km. da Alberobello, città dei trulli, 25 Km. dalle famose Grotte di Castellana, 25 Km. dalle gravine di Catellaneta, Laterza e Ginosa, 33 Km. dai Sassi di Matera, 30 Km. dalle mura megalitiche, dal luogo del rinvenimento dell'Uomo di Altamura e delle orme dei Dinosauri della città di Altamura, 23 Km. dalla Foresta di Mercadante, per citare solo alcuni dei luoghi noti anche a livello mondiale, per essere stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO.

Le specialità di Gioia del Colle sono: fior di latte ( più nota come mozzarella ) e tutti i prodotti della lavorazione del latte, tra cui la famosa burrata, vino primitivo, arrosti di zampini e di involtini di carne, agnello, salsicce, soppressate, orecchiette e cime di rape, fave bianche e cicorie, taralli all'uovo e con semi di finocchio, biscotti al vincotto, cartellate, dolci in genere, pasta multicolore a trafila speciale frutto di lavorazione artigianale con attrezzature in bronzo. 

Patrono di Gioia è S. Filippo Neri, che si solennizza il 26 maggio e compatrono è S. Rocco di Montpellier, la cui ricorrenza si festeggia il 16 agosto.

©  E' consentito l'uso del contenuto di questo articolo per soli fini non commerciali, citando la fonte e il nome dell'autore.

Print Friendly

19 aprile 2007

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.