Filippo Vito Romano

Ricorre quest'anno il 90° anniversario della nascita di un nostro concittadino: Filippo Romano. E' nato, infatti,  a Gioia del Colle il 7 febbraio1917 in via Cavour n.95 da Michele e da Filomena Basile, entrambi contadini, ed è  morto in Africa Orientale (Berbera, Somalia) il 1940. Si arruola nell'Aeronautica Militare, conseguendo il grado di primo aviere e […]

Print Friendly

RomanoRicorre quest'anno il 90° anniversario della nascita di un nostro concittadino: Filippo Romano.

E' nato, infatti,  a Gioia del Colle il 7 febbraio1917 in via Cavour n.95 da Michele e da Filomena Basile, entrambi contadini, ed è  morto in Africa Orientale (Berbera, Somalia) il 1940.

Si arruola nell'Aeronautica Militare, conseguendo il grado di primo aviere e la specializzazione di marconista.

Durante il secondo conflitto mondiale partecipa ad operazioni militari sia in Spagna che in Africa Orientale.

Per le sue gesta eroiche viene decorato con medaglia di bronzo e di argento al valore militare.

La medaglia di bronzo, come aviere scelto radiotelegrafista, gli viene assegnata nel 1939 Romanocon la seguente motivazione: "Volontario in missione di guerra per l'affermazione degli ideali fascisti, partecipava quale marconista mitragliere a  bordo di apparecchio da bombardamento a numerose azioni, dando continua prova di coraggio e sprezzo di pericolo. – Cielo di Spagna, ottobre1937-febbraio1938."

RomanoDi tale onorificenza  si conserva una foto unitamente alle seguenti  parole del sacerdote don Vincenzo Angelillo: "Eterni questa fotografia – l'istante solenne – in cui – l'umile figlio del popolo – Primo Aviere  Filippo di Michele Romano   eroe da leggenda  – vien decorato – in Addis Abeba – dal Vice Re di Etiopia Amedeo – di Savoia  –  ed assurge al fastigio della Gloria – che infutura per i secoli – l'eroismo del Soldato italiano – che cade –  inseguito dal sogno della Vittoria".

Della medaglia d'argento al valor militare che gli è stata conferita alla memoria troviamo notizia nell'articolo pubblicato dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 5 gennaio 1941: Medaglia d'argento a un marconista di Gioia del Colle.

Il Re d'Italia e di Albania, Imperatore d'Etiopia, Vittorio Emanuele III, con suo decreto del 9 maggio 1941, pubblicato in Roma il 28 dicembre 1940, infatti,  sanziona la concessione, fatta sul campo dalle supreme Autorità all'uopo delegate, della medaglia d'argento al valore militare al primo Aviere Marconista ROMANO FILIPPO da Gioia del Colle (Bari), alla memoria, con la seguente motivazione: "Specialista marconista di grande perizia, combattente sereno e valorosissimo, già più volte distintosi in numerose e difficili azioni belliche sempre contrastate da avversità meteoriche, assai spesso da violenta azione contraerea e dagli attacchi della caccia avversaria, nel cielo di Berbera, sotto l'infuriare della violentissima reazione delle artiglierie contraeree che colpiva il velivolo in parti vitali, assolveva il suo compito in piena serenità. Attaccato da un caccia nemico, prontamente si portava alla propria arma combattendo da prode. Mortalmente colpito persisteva eroicamente nell'azione e cedeva l'arma ad un  camerata accorso solo all'ultimo istante della sua vita e dopo averlo esortato a persistere nella lotta ed a combattere da valoroso. Esempio fulgidissimo di saldo eroico cuore di combattente".  – Cielo di Berbera, 3 agosto 1940-XVIII

Da parte dei familiari del Romano, con la benevolenza e il nulla osta del Dirigente Scolastico prof. G. Tragni, una lapideRomano ricordo in onore del militare gioiese viene apposta  nel corso degli anni '70 sulla porta d'ingresso di un'aula sita al primo piano della Scuola di Istruzione Secondaria di Primo Grado " Enrico Carano " di Gioia del Colle.

Su di essa compare la foto di Filippo Romano e la seguente iscrizione: 1917-1940 Eroe Filippo Romano  decorato con medaglia di bronzo e d'argento al valore militare  caduto per la Patria in Africa Orientale.

Il 17 settembre 1973 la salma di Filippo Romano rientra a Gioia del Colle, dove riceve gli onori della cittadinanza e si tiene  una solenne cerimonia religiosa in suo onore, officiata nella Chiesa di S. Francesco, al termine della quale segue la tumulazione dei resti mortali nel cimitero comunale.

L'Amministrazione Comunale di Gioia del Colle gli ha intitolato una strada cittadina.

L'Associazione Arma Aeronautica, sezione di Gioia del Colle, ha intitolato a lui il locale CRAL, sito in via Giunone.

©  E' consentito l'uso del contenuto di questo articolo per soli fini non commerciali, citando la fonte e il nome dell'autore.


1 Comment (Open | Close)

1 Comment To "Filippo Vito Romano"

#1 Comment By paolo On martedì, 6 novembre 2007 @ 23:44

Non farebbero cattiva figura i giornali locali a pubblicare in prima pagina un articolo come questo!!
Grazie alla redazione per averlo ricordato!!

Print Friendly

3 novembre 2007

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.