Regionando: La Povertà In Puglia (seconda parte)

23 dicembre 2007 Autore:  
Categorie: Attualità

poverta2Seconda Parte

Adriano Olivetti considerava la ricchezza come condivisione non come accumulazione. Marco Zupi nel suo: "Si può sconfiggere la povertà? (Laterza,2003) ha tentato di superare la povertà connessa soltanto all'indicatore economico. All'alba del 2000 le rilevazioni ufficiali hanno recepite questa impostazione in tutte le sedi internazionali e oggi anche a livello della nostra Regione la definizione concordata è la seguente: "povertà è l'insufficiente  disponibilità, controllo e gestione delle risorse naturali, finanziarie, organizzative e umane che permettono alle persone di operare le proprie scelte e di vivere dignitosamente, normalmente si potrebbe aggiungere" (cfr.Zupi). Questa definizione della povertà serve per svelare la contraddizione e l'ambiguità della corrente culturale dell'"abile povero".

Quest'ultima ci induce  di continuare ad approvare e a far permanere  la povertà come "dato di natura" ovvero "attività criminale", "costo da pagare per il progresso".

Continua la Lettura

Regionando: La Povertà  In Puglia (prima parte)

22 dicembre 2007 Autore:  
Categorie: Attualità

povertaLa Puglia del 2007 è una Regione del "paradosso". Nella nostra regione la convivenza con la modernità, prodotta con le risorse pubbliche, non ha sconfitto la povertà anzi l'ha acutizzata. La povertà in Puglia ha i tratti comuni della povertà mondiale: della fame mentre continuano ad aprirsi gli ipermercati, di vivere senza una casa mentre anche nei piccoli centri si continua a costruire e si inizia a registrare l'offerta immobiliare superiore alla domanda, per cercare lavoro i giovani sono costretti ad emigrare, la partecipazione alle decisioni della vita pubblica è impossibile, essere ammalati e non riuscire a essere visitati dal medico del Servizio Sanitario è diventata una regola, recarsi al Pronto Soccorso e non essere accettati è un dato quotidiano, gli spazi pubblici sempre più riserve  della clientela.

Continua la Lettura

Centro Studi Erasmo

11 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Associazioni

Erasmo Da RotterdamL'IDEA ERASMO 

ERASMO A.n.p. onlus è un Centro Studi che si occupa di:

  • Ricerche sociali ed economiche
  • Progettazione
  • Formazione permanente
  • Documentazione specializzata sull'Europa Sociale

Fondata nel 1995 come "Associazione non profit" da alcune organizzazioni di volontariato della Puglia, promuove nei territori locali meridionali una cultura e una metodologia innovativa delle politiche sociali ed economiche.

E' socio fondatore dell'Agenzia nazionale non profit "Mediterranea".
Aderisce alla rete europea di lotta alla povertà: CILAP-EAPN ( http://www.cilap.eu/ ).

Persegue l'affermazione dell'impresa sociale e contribuisce al consolidamento del Terzo sistema.

Continua la Lettura

Lettera a San Filippo Neri

26 maggio 2007 Autore:  
Categorie: Attualità

San Filippo NeriCarissimo,
ti scrivo  alcune domande alle quali non trovo risposte. L'occasione mi viene offerta dalla festa patronale della mia città della quale sei Patrono. L'episodio se vuoi è specioso, irrilevante secondo me, ma avverto il bisogno di dirtelo, visto che dalle mie parti l'essere ascoltati è diventato terribilmente difficile.
Il  "Comitato della Festa" che è composto da 34 cittadini , lo presiede un parroco e vi figura anche una donna, ha realizzato un programma diviso in due parti: quello religioso e quello civile. Nel primo è prevista la predica tradizionale della novena e le processioni che servono per far sfilare in pompa magna tutti i poteri con i propri  segni. In quello civile oltre alle gare sportive è stato inserito un corteo storico denominato :" Gli Svevi in terra di Gioia, con l'intento di recuperare visivamente memoria e rappresentazione dell'ormai millenaria storia e vita della comunità gioiese".
Una sorta di sceneggiata che serve soltanto a fare più spettacolo, visto che viviamo da tempo in una società dello spettacolo, dove mostrarsi conta di più che essere.

Continua la Lettura

La Religiosità  Popolare nel Tempo dei “Teo-Cons”

5 aprile 2007 Autore:  
Categorie: Attualità

libertaAll'inizio del 2007 il mondo è attraversato dal credo delle guerre infinite, i conflitti assumono i caratteri delle guerre civili permanenti, il neo-fondamentalismo si diffonde nell'Occidente laicizzato. Il nuovo fondamentalismo religioso ha unito la vendetta biblica alla missione evangelica. La sete di vendetta è il nuovo credo e si espande con pesudogiustificazioni teologiche conservatrici, etiche e politiche. Il lavoro del senatore Pera attraverso la Fondazione benedetta dal papa Benedetto XVI, rivendica la radici cristiane nella Costituzione Europea. Gli scritti della giornalista Oriana Fallaci, le campagne del Foglio di G. Ferrara, le rielaborazioni delle categorie capitalistiche ultra-liberiste di Robert Kagan in Paradiso e potere, l'analisi della religiosità civile americana di Emilio Gentile,La democrazia di Dio, (Laterza,2001), il percorso storico di M. Fumagalli e B. Brocchieri,Cristiani in armi, da S. Agostino a Papa Wojtila,(Laterza,2006), rappresentano l'avvento di un nuovo primato della politica finalizzata a ribaltare la seconda tentazione a Gesù sul "pinnacolo del tempio" che in tutti i  modi vogliono costringerlo ad accettare i regni temporali.

Continua la Lettura

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.