Alberto Tria

Può essere capitato a molti di visitare il parco tematico ‘ Italia in miniatura’ a Viserba di Rimini. Nel nostro paese c’è chi non solo in passato, ma ancora oggi, si occupa di ‘ Gioia in miniatura’. Ha iniziato qualche decennio fa a dedicarsi a questo hobby un mastro muratore gioiese, Giovanni Angelillo, morto qualche […]

Print Friendly

Può essere capitato a molti di visitare il parco tematico ‘ Italia in miniatura’ a Viserba di Rimini.

Nel nostro paese c’è chi non solo in passato, ma ancora oggi, si occupa di ‘ Gioia in miniatura’.

Ha iniziato qualche decennio fa a dedicarsi a questo hobby un mastro muratore gioiese, Giovanni Angelillo, morto qualche mese fa all’età di 79 anni, il quale ha eseguito riproduzioni delle chiese di Gioia, che ha poi  donato ai corrispondenti luoghi religiosi.

Già da qualche anno, contagiato dal lavoro del signor  Angelillo, sulle  sue orme si è posto un altro gioiese, amante del patrimonio artistico e culturale del nostro paese: Alberto Tria.

E’ uno dei quattro figli del titolare della storica edicola, sita in Corso Vittorio Emanuele II, che ancora oggi viene ricordata come edicola Tria.

E’ lui stesso che riassume il suo percorso lavorativo e questa sua straordinaria esperienza.

Alberto Tria nasce il 1949 ad Avetrana (TA), luogo nel quale il padre esercita la professione di appuntato della Guardia di Finanza. Due anni dopo la sua famiglia, sempre per motivi di lavoro, si trasferisce a  Giovinazzo, dove dimora fino al 1955. Ad ottobre dello stesso anno si trasferisce a Gioia del Colle, dove acquista l'edicola sita all'inizio di Corso Vittorio Emanuele II.

Sin da piccolo appassionato di calcio, a 13 anni fa parte del N.A.G.C. (Nucleo Addestramento Giovani Calciatori), società giovanile di calcio della locale squadra ‘Pro Gioia’.

bty

La sua attività calcistica però dura poco in quanto, a seguito del diploma conseguito presso l’I.T.I.S. ' G. Galilei ' di Gioia del Colle, inizia la sua attività lavorativa presso la TERMOSUD, in qualità di impiegato tecnico, attività che svolge fino al conseguimento della pensione.

Nel 1983 scopre di avere una vena artistica  e segue  l’ispirazione per la pittura; infatti nel giro di un anno circa riesce a dipingere 150 quadri, utilizzando la tecnica di china su ottone.

Molti di questi suoi lavori vengono dati gratuitamente a parenti ed amici, mentre alcuni sono esposti in casa sua.

Nel 1987 fa parte della Scuola Calcio ‘ Juve Club G. Boniperti ’ e si dedica alla pratica del calcio a favore dei ragazzi  di età compresa tra i 5 e i 16 anni. In ben 18 anni di attività ‘cura’ circa  tremila ragazzi.

Nel 2004 lascia il ‘Club Boniperti’ e ne fonda uno intitolato all'ex  giocatore bianconero Gaetano Scirea.

Il suo impegno nel sociale non si limita al solo campo calcistico. Con l’aiuto di alcuni volontari per otto anni è a capo dell’organizzazione di  festini durante il Carnevale gioiese. Gli introiti delle serate danzanti vengono ripartiti in due parti uguali: una per il mantenimento della sede  e l'altra per scopi di beneficenza.

A seguito di alcune delusioni maturate nel corso degli ultimi due eventi, abbandona quelle attività.

bty

Nel 2014 fa la conoscenza del signor Giovanni Angelillo, autore della realizzazione di plastici di tutte le chiese di Gioia, del Palazzo comunale e del Castello di Gioia.

E’ lui che gli trasmette la passione per i plastici e oggi, in soli tre anni, ha realizzato ben nove plastici raffiguranti edifici storici della città  (Teatro Comunale Rossini, Mercato Coperto, Chiesa e Convento di San Francesco, Scuola elementare Mazzini, Scuola elementare San Filippo Neri, Scuola elementare di via Eva, Liceo Classico Virgilio, Palazzo Milano ( angolo di fronte al Liceo classico ), Palazzo Pagano ( attuale sede della Banca Popolare di Puglia e Basilicata ), campanile di San Rocco.

Durante  l'anno scolastico 2016  il signor Tria ha collaborato, a scopo didattico, con la professoressa Luciana Aniello e la scolaresca della IV  B della Scuola elementare San Filippo Neri, nella realizzazione del plastico di Piazza Plebiscito e della facciata degli edifici che si affacciano su detta Piazza.

Alcuni plastici sono stati esposti nelle vetrine di negozi di Via Roma, mentre una mostra di plastici in scala del signor Tria, arricchita dal rifacimento, da lui eseguito, del campanile della Chiesa di San Rocco, opera eseguita inizialmente dal signor Giovanni Angelillo, si è tenuta dal 15 al 31 ottobre  del 2017 nel Chiostro del Palazzo Municipale di Gioia del Colle, riscuotendo consensi da parte dei numerosi  visitatori convenuti.

bty

Da segnalare tra i suoi lavori la realizzazione del vecchio ' Mercato Coperto' comunale demolito nel 1971, miniatura eseguita in doppio esemplare e in momenti diversi, che resta l'unica  testimonianza  per le nuove generazioni di un pezzo di storia locale della fine dell'Ottocento, andata perduta per una scellerata scelta.

La sua attività prosegue e, in occasione del centenario del bombardamento di Cattaro, evento che vide Gabriele D'Annunzio partire dall'aeroporto di Gioia del Colle per quell'eroica missione,  ci ha confidato che è in procinto di realizzare un plastico della Villa Cassano, sede che  in quell'occasione  ospitò il poeta-vate durante la sua permanenza a Gioia.

Visto che il signor Tria si dedica a questo hobby con grande passione e con buoni risultati e sembra non voler appendere gli 'attrezzi' al chiodo, come fece  tempo fa in campo calcistico, c'è da aspettarsi che altre realizzazioni saranno poste in cantiere nei prossimi anni. 

Senza voler paragonare le sue miniature a quelle del Parco tematico di Viserba di Rimini e senza nulla togliere alla meticolosità e alla cura dei dettagli delle realizzazioni eseguite mi chiedo se sia ipotizzabile l'utilizzo di un immobile comunale per una esposizione permanente delle opere eseguite dal signor Tria, tanto più che tali lavori sarebbe ceduti gratuitamente all'Ente comunale. Se ciò fosse realizzabile si aggiungerebbe un altro tassello ad un più ampio  circuito turistico nella nostra Gioia del Colle.

© E' consentito l'utilizzo del contenuto di questo articolo per soli fini non commerciali, citando la fonte e il nome dell'autore.

 

Print Friendly

15 novembre 2017

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.