Albo d’Onore

ALBO D'ONORE fotoIl 25 giugno 2009 presso l’Hotel Svevo di Gioia del Colle è stato presentato il volume Albo d’Onore , un percorso intrapreso nel corso dell’Anno Rotariano 2006/2007, con l’intento di “ Aprire la via “   con coloro che hanno tracciato  solchi  culturali, sociali, imprenditoriali e  umani nel  territorio del Rotary Club di Acquaviva delle Fonti – Gioia del Colle; un progetto nato durante quell’anno rotariano, sotto la Presidenza  del dott. Carlo Schiavone con la  collaborazione della Commissione Cultura del Club rotariano.

Il dott. Carlo Schiavone nella presentazione del volume afferma: “ In una dimensione temporale sempre più dilatata, in una foschia che si nutre di indifferenza, in un presente che incalza e rende tutto fugace, occorre soffermarsi un istante, fissare dei punti di riferimento, delle coordinate che consentano di ricostruire un percorso di memoria attraverso uomini che hanno lasciato un segno nelle nostre città, tracciato un solco culturale, professionale, politico, economico ed umano nell’humus sociale del territorio, “aprendo la via” con spirito rotariano al progresso. Solo alcuni tra i tanti che avrei voluto in questo Albo, un inizio cui spero sarà dato seguito, per non smarrire quel patrimonio di ricordi e testimonianze di personaggi noti e meno noti, che indistintamente, con onori eclatanti, in contesti provinciali, regionali, nazionali o con umiltà nell’entourage di amici e conoscenti, hanno dato lustro alla collettività”.

Continua la Lettura

Ricordiamo Don Franco Di Maggio nel centenario della sua nascita.

26 giugno 2009 Autore:  
Categorie: Storia

Carissimi amici di gioiadelcolle.info,francodimaggio0002
quest'anno ricorre il centenario della nascita di don Franco Di Maggio, Arciprete che ha svolto una trentennale attività pastorale nella Chiesa Madre di Gioia. Penso che sia giusto che il sito lo ricordi in occasione di tale ricorrenza, con un articolo che ripercorre i momenti salienti della sua permanenza nel nostro paese, sperando che  la  Città di  Gioia  ricordi  la  sua  figura  e  la  sua  opera  con  qualche   manifestazione commemorativa.

Franco Giannini

Quest'anno ricorre il centenario della nascita di un personaggio che ha lasciato il segno nella vita religiosa e anche in quella politica del nostro Comune: Don Franco Di Maggio.

Nasce a Grumo Appula il  26-6-1909.

Viene ordinato sacerdote nel 1931.

Il suo arrivo a Gioia è legato agli avvenimenti susseguenti alla catastrofe causata dal crollo del campanile della Chiesa Madre, caduto il 22 febbraio 1942, che provoca anche  il crollo dell'ala destra della Chiesa, e di una parte della casa canonica.

Continua la Lettura

La Chiesa del Sacro Cuore

19 giugno 2009 Autore:  
Categorie: Storia

S. CuoreLa Chiesa cattolica ha dedicato il mese di maggio al Cuore di Gesù e il giorno 19 dello stesso mese celebra la solennità del Sacro Cuore di Gesù.

Gioia ha dedicato una chiesa a questa ricorrenza. E' probabile che essa sia stata costruita su una vecchia cappella di proprietà della famiglia Cassano.

La Chiesa attuale è stata costruita tra il 1900 e il 1912 dai Padri Barnabiti, come oratorio pubblico della Casa religiosa. Nel 1919 a fianco alla Chiesa, ad opera del Padre barnabita Giovanni Semeria, fondatore dell'O.N.M.I., viene posta la prima pietra dell'Orfanotrofio per gli orfani di guerra.

La Chiesa  viene elevata a Parrocchia il 26 marzo 1932 dall'Arcivescovo di Bari Mons. Curi, che nomina come primo parroco, in data 7 gennaio 1938, don Vitangelo Dattoli. La Chiesa viene ristrutturata tra il 1965 e il 1977 ed   affidata nel 1983 ai Padri della congregazione religiosa “La Famiglia dei Discepoli”, fondata da Padre Giovanni Minozzi, che iniziano il loro ministero nel 1984.  I lavori  di ristrutturazione hanno interessato sostanzialmente la parte  relativa alla nuova impostazione prevista dalla liturgia post-conciliare: l'altare.   

Continua la Lettura

C’era una volta… il Consiglio Comunale dei Ragazzi

18 giugno 2009 Autore:  
Categorie: Storia

ConsiglioDopo aver ricordato, qualche giorno fa, che a Gioia c'era una volta… Il Maggio all'Infanzia, l'emigrante, come l'ha definito il sito dell'Università degli Studi di Bari, possiamo dire anche che a Gioia c'era una volta… Il Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Il numero progressivo tredici non sembra porti fortuna a Gioia; infatti dopo 12 anni di vita, così come è accaduto per Il Maggio, anche questa ultradecennale Istituzione sembra aver definitivamente cessato di esistere nella nostra Città, per volere dell'attuale Amministrazione comunale.

Eppure Gioia era stata tra i primi Comuni della Provincia di Bari ad istituire il Consiglio Comunale dei Ragazzi, iniziativa presa a modello dai Comuni viciniori, i cui rappresentanti politici  e scolastici   erano venuti da noi a " prendere lezione ".

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi  viene istituito dal Consiglio Comunale di Gioia del Colle nella seduta dell'11 dicembre 1996.

Tale istituzione prende le mosse dalla applicazione di  due norme  fatte proprie dal Consiglio:

Continua la Lettura

La Chiesa di Sant’Andrea

7 giugno 2009 Autore:  
Categorie: Storia, Turismo

Se la prima menzione di Gioia risale ad  un documento del 1085, dal quale si evince che il normanno Chiesa sant'AndreaRiccardo Siniscalco sviluppa ed ingrandisce  un nucleo preesistente del nostro paese, piuttosto che fondarlo, Gioia in un periodo precedente a tale data  doveva avere già una Chiesa.

Questa, secondo lo storico ed economista gioiese  Giovanni Carano Donvito, doveva essere appunto la Chiesa di S. Andrea, la quale, probabilmente, è dovuta per un certo tempo coesistere con l'antica Chiesa di S. Marco, che vi distava circa un miglio.

Anche l'Arcidiacono Michele Garruba pensa che l'attuale Gioia abbia avuto origine tra il nono  e il decimo secolo, quindi a quell'epoca si potrebbe far risalire la edificazione della chiesa di S. Andrea.

Questa Chiesa ( se si esclude l'ipotesi della costruzione della Chiesa Madre risalente al 506 ), unitamente a quella di S.Maria Maddalena, entrambe situate nel borgo bizantino o prenormanno, si contende il primato del luogo di culto più antico di Gioia.

Come quella, infatti, probabilmente risale al secolo X ed originariamente sembra essere stata  chiamata S. Maria del Casale e successivamente dedicata a S. Maria di Costantinopoli.

Continua la Lettura

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.