Crisi della famiglia nella società odierna – Ruolo del Volontariato Vincenziano

Il 22 aprile, ore 18 presso l'Aula Magna del Liceo Classico.
Crisi della famiglia: tema di estrema attualità, cui il Gruppo Volontariato Vincenziano di Gioia presta particolare attenzione per vocazione e coinvolgimento diretto. Il focolaio di emergenze che tendono a diventar "croniche", cui è volto l'intervento dell'associazione, si annida oggi ancor più che nel passato nella [...]

L'incontro dello scorso anno, organizzato dal Gruppo Volontariato Vincenzano di Gioia, sul tema "Donne e pari opportunità"Il 22 aprile, ore 18 presso l'Aula Magna del Liceo Classico.

Crisi della famiglia: tema di estrema attualità, cui il Gruppo Volontariato Vincenziano di Gioia presta particolare attenzione per vocazione e coinvolgimento diretto. Il focolaio di emergenze che tendono a diventar "croniche", cui è volto l'intervento dell'associazione, si annida oggi ancor più che nel passato nella famiglia, istituzione in crisi non solo per indigenza ma soprattutto per povertà spirituale e valoriale. Una crisi che non risparmia nessuna classe sociale, cifra a tratti endemica di un disagio intimo che esula da cultura, censo, credo religioso. In questo clima di criticità il volontariato, in particolare quello Vincenziano, può e deve dare risposte efficaci, colmando il silenzio di istituzioni titolate ma sempre più distratte ed assenti, con azioni di concreta, evangelica solidarietà.

Creare opportunità di incontro e confronto attraverso una conferenza che coinvolga più attori sociali, è di per sé una prima "azione sociale". Nell'aula Magna del Liceo Classico P.V. Marone, alle 18 di mercoledì 22 aprile si affronterà la "Crisi della famiglia nella società odierna – Ruolo del Volontariato Vincenziano", ad introdurre Elvira Di Gese Benagiano, presidente del G.V.V. gioiese, associazione da sempre impegnata nel sociale ed attenta alle problematiche familiari, vessillo di una solidarietà concreta e scevra da personalismi e prezioso "sostegno" per le istituzioni comunali, rappresentate nello specifico dal dottor Isacco Isdraele, assessore ai Servizi Sociali. Interverranno la dottoressa Maria Dellaccio, psicologa della ASL di Bari e Don Franco Lanzolla, direttore dell'ufficio diocesano famiglia, modererà l'incontro la socia del G.V.V. Mariella Buttiglione Motta, funzionario regionale.

Un approccio, quindi, sempre più competente e specifico per mettere a fuoco le dinamiche che dissolvono la coesione del nucleo sociale più antico e analizzarne i dati (nel 2008 ben 80.407 le separazioni chieste per il 71,02% da donne, e 41.036 i divorzi con 63.256 figli minori "sconvolti" e coinvolti in questo processo, nel corso medio di 14 anni di matrimonio, secondo le fonti ISTAT del 2008).

Nascono così buone prassi per intercettare le fragilità, le ansie, le effimere chimere che generano solitudine ed un futuro affettivo sempre più precario. Basta davvero poco, nel contesto sociale attuale, per incrinare le unioni e destabilizzarne gli equilibri. Progettare interventi efficaci a lunga gittata, tenendo conto delle realtà che si delineano nei prossimi decenni (natalità al tracollo, incertezza e flessibilità lavorativa che costringono i giovani a rinviare all'infinito un progetto familiare destinato ad usurarsi prima ancora di nascere, anziani da accudire in continuo aumento…), è uno dei percorsi d'obbligo per tentare di arginare questa crisi. Tessere una rete di relazioni e riannodare gli sfilacciati legami valoriali, ispirandosi al Vangelo e riattualizzandone il messaggio, è una delle vocazioni del Volontariato Vincenziano, da sempre in prima linea per offrire sostegno e saldi principi su cui costruire un'azione solidale mirata ed efficace.

Dalila Bellacicco

21 aprile 2009

  • Scuola di Politica

Inserisci qui il tuo Commento

Fai conoscere alla comunità la tua opinione per il post appena letto...

Per inserire un nuovo commento devi effettuare il Connettiti

- Attenzione : Per inserire commenti devi necessariamente essere registrato, se non lo sei la procedura di LOGIN ti consente di poter effettuare la registrazione istantanea.