Il Centro d’ascolto cittadino di Gioia del Colle

28 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Associazioni

CaritasPubblichiamo l'intervista di Annamaria Colosso di Gioia Oggi a Rosanna D'Aprile, una delle referenti del Centro d'Ascolto Cittadino. Ringraziamo il Direttore di Gioia Oggi, Filippo Donvito, per averci concesso la pubblicazione.

A due mesi dalla sua attivazione, il Centro di ascolto cittadino gioiese apre le sue porte per tracciare un  primo bilancio, più che positivo, e per rinnovare la sua disponibilità ad incontrare, ad ascoltare e ad aiutare chiunque ne sentisse la necessità e ne avesse bisogno: "In questi due mesi– ci riferisce Rosanna D'Aprile, una delle referenti del Centro- abbiamo prima accolto e poi ascoltato più di cinquanta persone con situazioni diverse, talvolta anche molto gravi, persone nuove rispetto a quelle che abitualmente venivano in Caritas".

Ancora un tassello nel panorama della solidarietà e del volontariato gioiese, quello del Centro di ascolto, che mancava nella nostra città: "Gioia aveva bisogno di questa struttura – ci dichiara ancora Rosanna D'aprile – la gente continua a ringraziarci, e a cercare questo Centro non sono solo persone economicamente disagiate, ma anche persone che hanno bisogno semplicemente di essere ascoltate". Una piccola realtà destinata sempre più ad espandersi,

Continua la Lettura

Lo Stemma del Comune di Gioia del Colle

25 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Storia, Turismo

Stemma Comunale Gioia del Colle visibile sulla scalinata interna del MunicipioAlcuni affermano che nel 1820, a seguito della demolizione di alcune case situate dietro lo storico Mercato Coperto, viene rinvenuta una lapide, che raffigura lo stemma di Gioia, opera eseguita nel 1480 dallo scultore Giovanni De Roccha.

Nella seduta  della Giunta comunale del 23-9-1898, invece,  il Sindaco D'Eramo cav. Daniele riferisce alla Giunta che presso gli eredi del fu Pietro Nicola Favale esisteva una lapide antica contenente lo stemma di Gioia.  Ricorda: E' noto che il Comune nel 1820 censì alcuni casamenti alla piazza, che furono acquistati dal dott. Pietro Nicola Favale. ( La Piazza di cui si parla è l'antica Piazza di Gioia cioè Piazza Duomo, di fronte alla Chiesa Madre ). Questi demolì i vecchi casamenti ricostruendone uno nuovo con altri che possedeva in attacco a quelli cedutigli dal Comune. Dalla demolizione dei vecchi casamenti risultò un'antica lapide con la data del 1840 delle dimensioni di circa un metro per 80 centimetri, sulla quale erano incisi uno stemma dell'Università di Gioia, quello della casa d'Aragona e un altro che non si potuto ancora decifrare. Per la importanza della lapide sarebbe stato conveniente di farne l'acquisto nell'interesse del Comune, ma poiché per ora gli eredi del fu Pietro Nicola Favale non sono disposti a cederla, così il Presidente sindaco ha fatto le pratiche per ottenere il permesso, come fu ottenuto di farne fotografia.

Continua la Lettura

Don Lorenzo Milani: chi era costui ?

Don Lorenzo MilaniLunedì 25 Giugno, ore 19,30 presso il Centro giovanile universitario di viale Gandhi, 2 (angolo via G. Petroni) a Bari, il prof. Sergio Tanzarella docente di Storia della Chiesa Pontificia Facoltà Teologica di Napoli interviene sul tema don Milani: chi era costui?.

Alle ore 18,30 sarà celebrata l'Eucarestia nel 40° anniversario della scomparsa di Don Lorenzo.

Si celebra quest'anno il 40° anniversario della morte di don Lorenzo Milani (26 giugno 1967) e dell'uscita di «Lettera a una professoressa» (maggio 1967)

La duplice ricorrenza del 40° anniversario della morte di don Lorenzo Milani e della pubblicazione di «Lettera a una professoressa» ha offerto in questi mesi l'occasione per una ampia riflessione sulla presenza del sacerdote fiorentino nella vita sociale, culturale e educativa degli anni Cinquanta-Sessanta e, al tempo stesso, ha proposto alcune suggestioni su ciò che don Milani e i ragazzi di Barbina possono ancora rappresentare per l'educazione e la scuola di oggi.

Continua la Lettura

Giornata Mondiale della Donazione di Sangue

16 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Associazioni

FratresSi è svolta giovedì 14 giugno la terza Giornata Mondiale del Donatore di Sangue. Abbiamo ricevuto dal gruppo FRATRES di Gioia del Colle il seguente comunicato.

La Giornata mondiale del donatore di sangue è un evento internazionale istituito dalla World Health Assembly nel 2005 e dedicato alla celebrazione e alla riconoscenza per i volontari del sangue di tutto il mondo. Promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, dalla Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, dalla Società internazionale della trasfusione del sangue e dalla FIODS, la Giornata Mondiale del Donatore Continua la Lettura

Sculture della Natura – Gli Ulivi Secolari di Puglia

Mostra Gli Ulivi Secolari di PugliaLa Biblioteca Comunale "Don Vincenzo Angelillo" di Gioia del Colle, nell'intento di valorizzare le tradizioni, la storia e gli aspetti culturali legati al nostro territorio, ospita una mostra del fotografo Tonino Angelillo intitolata Sculture della Natura – Gli Ulivi Secolari di Puglia..

Tale mostra fotografica, inaugurata lunedì 11 giugno resterà aperta al pubblico fino a sabato 30 giugno 2007, presso i locali della stessa Biblioteca Comunale, dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 18.00 alle 21.00. 

La cittadinanza è invitata.

Testimone dei principali eventi della vita della nostra Comunità, a partire dal dopoguerra, dopo aver presentato in una precedente Mostra immagini della città di Gioia in bianco e nero, con questa sua ultima fatica Tonino Angelillo Continua la Lettura

Al Circolo Unione – Benessere della pelle per vivere in salute

13 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Eventi & Tempo Libero

losurdo-puglieseIl Circolo Unione di Gioia del Colle, in linea con gli scopi statutari, proseguendo nell'impegno rivolto alla promozione culturale dei cittadini gioiesi ed alla valorizzazione delle competenze professionali dei soci, in collaborazione con  l'AIMEF (Associazione Italiana Medici di Famiglia) organizza una conferenza sul tema "Benessere della Pelle, per vivere in salute".     

Questa si svolgerà il 16 giugno 2007, alle ore 19.30, presso il Circolo Unione di Gioia del Colle, in Via Roma.

Relatori saranno:

  • Dott. Giovanni Losurdo –  Medico di Famiglia – Specialista in Chirurgia d’Urgenza e Pronto  Soccorso
  • Dott. Antonio Pugliese – Medico di Famiglia – Specialista in Dermatologia e Venereologia.

Obiettivo di questo primo incontro e di altri che seguiranno,

Continua la Lettura

La “Giornata mondiale del Donatore di sangue” – nell’Aeroporto Militare di Gioia del Colle

12 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Associazioni

FIDASImpegno congiunto di Forze Armate e Fidas per la donazione del sangue. Da qualche anno la data del 14 giugno è stata scelta dall'Organizzazione mondiale della Sanità come "Giornata mondiale del donatore di sangue". Anche quest'anno tale ricorrenza costituirà un'occasione per sottolineare il valore socio-sanitario della donazione volontaria, periodica e associata, ed insieme per invitare la popolazione a mantenere uno stile di vita sano e ad accostarsi alla donazione del sangue come gesto di solidarietà verso gli ammalati, ma anche di intelligente attenzione alla propria salute, che ad ogni donazione viene attentamente controllata attraverso esami clinici di laboratorio particolarmente approfonditi, a tutela della salute del donatore.

Molte saranno le iniziative celebrative della Giornata, in Italia e nel mondo. Presso l'Aeroporto Militare di Gioia del Colle, per il secondo anno consecutivo, quasi un'intera settimana sarà dedicata al tema della donazione del sangue. Sotto l'egida ed il coordinamento della Direzione Generale della Sanità Militare e del suo Ufficio di Direzione e Coordinamento delle Strutture Trasfusionali Militari, il Comandante del 36° Stormo, Col. Pil. Antonio Conserva,

Continua la Lettura

Francesco Romano

11 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Gioia Nota, Storia

Francesco Romano nasce a Gioia del Colle il 9 settembre 1880 in strada Calzolaio n.37, da Giovanni, Francesco Romanocalzolaio, e Antonia Rosa Benedetto, filatrice. Il padre, che gestiva anche un modesto negozio di calzature desiderava che il figlio continuasse ad esercitare il suo lavoro e che per ricavare maggiori proventi  si trasformasse da artigiano in venditore bottegaio. Il piccolo Francesco, però sin da tenera età mostra una innata predilezione e predisposizione per il disegno, tanto che tappezzava con vari disegni le pareti della bottega di suo padre.

Il prof. Gennaro Minei, direttore della locale Scuola Popolare di Disegno, constatando in quei disegni uno spiccato talento artistico convince il padre ad iscriverlo alla sua Scuola, nella quale  avrebbe conseguito una preparazione professionale per la futura attività lavorativa.

La natura non fu benigna nei suoi confronti, perché all'età di 12 anni, a causa di una forma di tubercolosi ossea, ritenuta allora incurabile, gli viene amputato il braccio sinistro.

Continua la Lettura

Centro Studi Erasmo

11 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Associazioni

Erasmo Da RotterdamL'IDEA ERASMO 

ERASMO A.n.p. onlus è un Centro Studi che si occupa di:

  • Ricerche sociali ed economiche
  • Progettazione
  • Formazione permanente
  • Documentazione specializzata sull'Europa Sociale

Fondata nel 1995 come "Associazione non profit" da alcune organizzazioni di volontariato della Puglia, promuove nei territori locali meridionali una cultura e una metodologia innovativa delle politiche sociali ed economiche.

E' socio fondatore dell'Agenzia nazionale non profit "Mediterranea".
Aderisce alla rete europea di lotta alla povertà: CILAP-EAPN ( http://www.cilap.eu/ ).

Persegue l'affermazione dell'impresa sociale e contribuisce al consolidamento del Terzo sistema.

Continua la Lettura

I luoghi rurali del brigantaggio gioiese: tappe d’una controversa pagina di storia locale

9 giugno 2007 Autore:  
Categorie: Storia, Territorio & Ambiente

Il Sergente Pasquale Domenico RomanoLa ricchezza artistica, naturalistica e storica del territorio pugliese ha permesso di creare tanti variegati percorsi tematici locali, ognuno dei quali è contrassegnato dalle peculiarità emblematiche del territorio in questione. Grotte, mare e trulli nel sud-est barese, archeologia e tipicità enogastronomiche nei due istituendi parchi dell'Alta murgia e delle Gravine.

Ma proprio l'area che funge da vero e proprio "cuscinetto naturale" fra i suddetti parchi, l'agro meridionale di Gioia del Colle, potrebbe potenzialmente divenire il baricentro di un itinerario tematico, che tenga conto di uno straordinario e complesso patrimonio intangibile, appartenente alla storia locale e nazionale del XIX secolo.

Parliamo del brigantaggio pugliese, che proprio sulla Murgia ha vissuto le pagine più ricche di vivide testimonianze, su quanto intricata e conflittuale fosse la condizione, in cui versava il tessuto sociale locale, negli anni successivi all'Unità d'Italia. Nella fattispecie, a Gioia del Colle, aleggiano ancora oggi nei racconti degli anziani, le gesta di uno dei briganti più temuti dell'epoca, il sergente Pasquale Domenico Romano ed assieme alle vicende che lo hanno visto protagonista, un notevole spazio nella tradizione orale è stato occupato dai luoghi rurali, in cui questi crocchi di banditi tanto temuti all'epoca, lasciarono segni intramontabili, d'oscura ed ambigua conflittualità locale.

Continua la Lettura

Pagina successiva »

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.